Comune pilota progetto PlurAlps: Puntare l’attenzione sui servizi sociali
Galleria: 3 immagini
© Wolfgang Gasser

Comune pilota progetto PlurAlps: Puntare l’attenzione sui servizi sociali

Il comune punta a una vasta offerta in ambito sociale, per le famiglie e i giovani così come per gli anziani, per offrire ai suoi abitanti un’attiva vita di paese e un luogo di residenza in cui vivere bene.

L’integrazione si raggiunge quando i comuni prendono in considerazione allo stesso modo le esigenze della popolazione locale e quelle delle persone immigrate. Tutti gli abitanti devono potersi sentire a proprio agio nel proprio contesto di vita per poterci rimanere volentieri. Nel quadro del progetto comunitario PlurAlps la Rete di comuni aiuta 10 comuni pilota a perseguire questo obiettivo. Si tratta di sviluppare insieme uno strumento per la programmazione sociale a medio lungo termine nei comuni, che viene poi sperimentato nei comuni pilota.

Übersee am Chiemsee è un comune pilota nell’ambito del progetto PlurAlps; da tempo è meta di immigrazione, perciò già in passato si è occupato intensamente del tema dell’integrazione e intende proseguire su questa strada anche in futuro.

Negli ultimi anni il numero di abitanti è aumentato e, come in molte altre località, anche a Übersee cresce la percentuale di migranti. Anche questo comune deve perciò affrontare adeguatamente la questione della pluralità culturale e linguistica dei propri abitanti. Tra i nuovi abitanti la percentuale di giovani e anziani risulta complessivamente equilibrata.

Con le sue attività Übersee ha finora attribuito un’importanza di primo piano all’ambito sociale. Con un’ottima offerta di servizi sociali – in forma di assistenza alle famiglie, presidi socio-assistenziali e progetti dell’associazione per l’assistenza domiciliare, una vasta offerta per bambini e giovani – il comune assume una funzione modello nella regione. Partecipando al progetto PlurAlps Übersee intende mantenere questi standard elevati e sviluppare ulteriormente la sua offerta di servizi.

Grazie a misure adeguate, come ad esempio il ricevimento dei nuovi cittadini, che si svolge tutti gli anni dal 2008, finora i migranti si sono integrati senza problemi nella comunità e nella vita del paese. Essi ricevono informazioni e apprendono nozioni basilari su loro nuovo paese – e soprattutto si sentono benvenuti e accolti positivamente. Una parte essenziale dell’integrazione si attua attraverso le attività delle associazioni locali.

Con la sua struttura di paese e la valida offerta di servizi, Übersee, che vanta il riconoscimento di stazione climatica, risulta particolarmente attraente per le giovani famiglie. I buoni collegamenti con i centri vicini sono un ulteriore elemento che completa e valorizza l’offerta di servizi. I nuovi cittadini apprezzano in particolare l’elevato standard di vita e le opportunità professionali.

Il comune, situato sulle sponde del lago Chiemsee e caratterizzato da un ambiente rurale, partecipa già a diverse cooperazioni regionali (in particolare nel settore del turismo) e pratica un vivace scambio con i vicini comuni della regione di Chiemgau.

Questo progetto è cofinanziato dal Fondo europeo dello sviluppo regionale (EFRE) tramite il Interreg Programma Spazio Alpino. E dal Ministero tedesco dell’ambiente (BMUB).