La Provincia di Bolzano in cammino verso KlimaLand
© Emilio Vettori

La Provincia di Bolzano in cammino verso KlimaLand

Dall’inizio del 2016 già 12 comuni della Provincia di Bolzano hanno deciso di partecipare al programma dell’Agenzia per l’energia Alto Adige – CasaClima e di diventare ComuneClima. In tal modo essi intendono aumentare l’efficienza energetica su tutto il territorio comunale e porre la sostenibilità al centro dell’attenzione.

Con il Piano Clima, approvato nel 2011, la Provincia Autonoma di Bolzano si è posta obiettivi ambiziosi in materia di protezione del clima e di politica energetica. Nel 2015 l’Alto Adige, insieme al Trentino, è stato riconosciuto come la regione più verde d’Italia e da anni assume un ruolo da battistrada nell’impegno per ridurre il consumo di energia totale e per puntare sempre più all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e sostenibili. Nonostante questo, c’è ancora un enorme potenziale di risparmio, poiché circa il 90% dell’energia viene consumata nel settore privato e della mobilità e in tali settori viene emessa una corrispondente quantità di gas serra.

Gli ambiziosi obiettivi climatici ed energetici dovranno essere raggiunti in particolare coinvolgendo tutti i comuni del Sudtirolo, che svolgono un ruolo determinante nella realizzazione di una politica energetica rispettosa dell’ambiente e a basso consumo di risorse. In questo contesto non si tratta solo di attuare misure concrete a livello locale, commisurate alle potenzialità presenti in loco e allo stesso tempo alle esigenze e alle capacità delle istanze locali, quanto piuttosto di coinvolgere la popolazione in un processo partecipativo. I comuni devono diventare un modello per i cittadini e le imprese residenti e aumentarne la consapevolezza sui temi energetici.

Per questo motivo l’Agenzia CasaClima, un ente pubblico indipendente dell’amministrazione provinciale di Bolzano, insieme all’Ecoistituto Südtirol/Alto Adige, ha sviluppato, con il sostegno finanziario dell’Agenzia provinciale per l’ambiente, il programma ComuneClima, che è stato avviato ufficialmente nel 2016.

Con il programma ComuneClima vengono rilevati i potenziali di risparmio dei rispettivi comuni in campo energetico e per mezzo di un’efficiente gestione energetica vengono costantemente migliorate la sostenibilità e l’efficienza energetica a livello comunale.

Il programma prevede inoltre l’introduzione di un tool online per la contabilità energetica e un sistema di controllo della qualità globale che si basa su “European Energy Award”. Tale sistema viene già utilizzato con successo da 15 anni in 1.400 comuni in Svizzera, Austria, Germania, Francia, Liechtenstein, Monaco e Lussemburgo.

Il programma ComuneClima si avvale inoltre di mirati strumenti di pianificazione, coordinamento e valutazione nei seguenti sei settori che esercitano un’influenza diretta sulla situazione energetica e climatica: pianificazione e sviluppo territoriale, impianti ed edifici comunali, smaltimento di rifiuti e approvvigionamento, mobilità, organizzazione interna del comune, comunicazione e cooperazione.

Dall’inizio del 2016 i seguenti 12 comuni sudtirolesi hanno deciso di partecipare al programma ComuneClima: Nova Ponente, Vipiteno, Rasun Anterselva, Campo Tures, San Candido, San Genesio Atesino, Corvara, Badia, Ortisei, Terento, Trodena nel parco naturale e Appiano.

Ulteriori informazioni sono disponibili su: www.klimagemeinde.it