PEACE_Alps: dalla teoria alla pratica
Galleria: 2 immagini
© Credit EWO Energiewende Oberland

PEACE_Alps: dalla teoria alla pratica

Un progetto per sostenere i Comuni nell’attuazione di misure concrete per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

I Comuni sono chiamati ormai da tempo a svolgere un ruolo guida nei processi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici. Questo vale soprattutto per i Comuni dell’arco alpino, dove gli effetti del cambiamento climatico si manifestano spesso con conseguenze anche devastanti. Per affrontare al meglio queste sfide, molti Comuni hanno elaborato documenti strategici, come ad esempio i PAES/PAESC o altri documenti di pianificazione energetica e climatica. Molto spesso però, a fronte di un’ampia gamma di soluzioni, i Comuni hanno difficoltà ad attuare concretamente iniziative e progetti volti a ridurre le emissioni di anidride carbonica sul proprio territorio. Ciò determina una situazione molto differenziata da Comune a Comune.

È partendo da questa constatazione che nel febbraio 2016 è stato avviato il progetto Peace_Alps (Pooling local energy and climate efforts in the Alpine region), il cui obiettivo è quello di individuare, con un approccio bottom-up, soluzioni condivise per affrontare le difficoltà che molti Comuni si trovano a dover affrontare.

Per raggiungere questo obiettivo, il gruppo di lavoro del progetto PEACE_Alps, composto da 11 partner provenienti da 6 diverse nazioni europee, ha analizzato i documenti strategici per la mitigazione e l´adattamento ai cambiamenti climatici di 355 Comuni, svolto 186 interviste e organizzato numerosi workshop per individuare attraverso tecniche di mediazione innovative i settori in cui i Comuni trovano i maggiori ostacoli.

Dalla ricerca è emerso come le maggiori difficoltà si riscontrano in tre settori principali, ovvero energy accountancy/management, riduzione dei consumi di edifici ed impianti pubblici e l’individuazione di misure per l’adattamento locale ai cambiamenti climatici.

I motivi possono essere molteplici: mancanza di risorse interne e di specifiche conoscenze tecniche, scarsità di risorse finanziarie, un potere d’azione limitato o un insieme di questi fattori.

Per tutti questi ambiti di intervento ognuno dei partner di progetto ha sviluppato una serie di strumenti pratici in stretta collaborazione con referenti per l´energia dei Comuni coinvolti. In particolare per quanto riguarda l´energy accountancy/management è stata elaborata una guida pratica per la raccolta dei dati necessari ad effettuare la contabilità energetica degli edifici e degli impianti comunali. Per quanto riguarda invece la riduzione dei consumi degli edifici pubblici, il partenariato ha predisposto un servizio di consulenza gratuita per la raccolta e l’analisi dei dati di consumo e l’elaborazione di un percorso di risanamento degli immobili comunali. Per l’individuazione di misure per l’adattamento locale ai cambiamenti climatici il partenariato ha invece predisposto nei Comuni coinvolti un servizio di consulenza gratuita per l´elaborazione del vulnerability & risk assessment e l´individuazione di misure di adattamento.

Le misure sono al momento in fase di attuazione. I risultati raggiunti verranno poi diffusi nell’area dello Spazio Alpino grazia a una campagna di reclutamento di nuovi soggetti interessati ad implementare lo stesso approccio.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili qui.

Il progetto PEACE_Alps è finanziato attraverso il programma INTERREG Spazio Alpino del Fondo europeo di sviluppo regionale.