Un futuro a misura delle famiglie: Gaschurn/A
Galleria: 3 immagini

Un futuro a misura delle famiglie: Gaschurn/A

Predisporre offerte attraenti per le famiglie e rafforzare l’impegno per le cooperazioni – questi gli obiettivi per il futuro

L’integrazione si raggiunge quando i comuni prendono in considerazione allo stesso modo le esigenze della popolazione locale e quelle delle persone immigrate. Tutti gli abitanti devono potersi sentire a proprio agio nel proprio contesto di vita per poterci rimanere volentieri. Nel quadro del progetto comunitario PlurAlps la Rete di comuni aiuta 10 comuni pilota a perseguire questo obiettivo. Si tratta di sviluppare insieme uno strumento per la programmazione sociale a medio lungo termine nei comuni, che viene poi sperimentato nei comuni pilota.

Come si possono garantire concretamente una buona qualità della vita, promuovere le cooperazioni e predisporre offerte attraenti per le future generazioni? Queste le domande che il comune pilota di PlurAlps Gaschurn-Partenen, situato in Austria con circa 1.500 abitanti, si pone e per la cui soluzione punta a ottenere supporto attraverso il progetto PlurAlps.

Spesso i giovani lasciano il paese, anche se poi alcuni tornano sui propri passi. C’è un’immigrazione stagionale legata al turismo e alle seconde case, i cui proprietari talvolta si stabiliscono poi a lungo termine. Intanto si può riscontrare una crescente richiesta di edilizia sociale, perché sempre più persone vorrebbero stabilirsi a Gaschurn-Partenen.

Una buona qualità della vita per la popolazione è molto importante per il comune. Tuttavia la valutazione non dovrebbe arrestarsi ai confini del paese. Gli abitanti sono molto mobili e non tutti i servizi possono essene offerti in loco. A questo proposito, in futuro saranno richieste ancora più cooperazioni nella valle. Avvalendosi dello strumento di pianificazione sociale elaborato nel quadro di PlurAlps, il comune si propone di definire un punto di partenza che prospetti quali sono le offerte disponibili. A Gaschurn-Partenen si vuole costruire un futuro stabile e vivibile in particolare per le famiglie, mettendo a disposizione abitazioni a prezzi accessibili e offerte attraenti. 

Gaschurn è il comune più esteso del Vorarlberg, è situato al termine di una valle e dispone di buoni collegamenti pubblici con i principali centri della regione. Le principali fonti di reddito sono offerte dal turismo e dal settore energetico. Alcune grandi imprese hanno sede nel comune. Proprio per questo è importante coinvolgere adeguatamente la popolazione locale nei processi e assicurare i servizi sociali a lungo termine, evitando di concentrare l’attenzione prevalentemente sul turismo.

Gaschurn-Partenen è collegato con gli altri 9 comuni della valle in svariate forme di cooperazione all’interno dello Stand Montafon (un ente regionale). Ciò in particolare nei settori di turismo, ambiente naturale, mobilità e nel neocostituito Centro per l’integrazione, oltre che a livello amministrativo e nelle attività giovanili. L’assistenza all’infanzia e scolastica è organizzata in collaborazione con i comuni vicini e verrà ulteriormente sviluppata. Sono già conclusi e approvati il Piano per gli spazi di gioco e gli spazi aperti e il grande processo di partecipazione “Gaschurn 2020”.

Questo progetto è cofinanziato dal Fondo europeo dello sviluppo regionale (EFRE) tramite il Interreg Programma Spazio Alpino. E dal Ministero tedesco dell’ambiente (BMUB).