Progetti / dynAlp-climate / Rivivere la montagna
Rivivere la montagna
© Telve

Rivivere la montagna

Alla riscoperta della montagna con affidabili mezzi di trasporto

Telve/I. Un allevatore locale di asini mette a disposizione i propri animali per il trasporto di bambini e/o di bagagli per raggiungere da punti di ritrovo definiti a valle in prossimità di strade principali località montane in alternativa a mezzi di trasporto ad impatto ambientale. Si rende necessaria l'individuazione di sentieri e mulattiere esistenti attualmente inutilizzate (ad.esempio mulattiere e sentieri della prima guerra mondiale), la loro messa in sicurezza attraverso interventi di ripristino.

Obiettivi

Sviluppare attività economiche attraverso la valorizzare e il rispetto del territorio montano in zone turisticamente poco conosciute quali Val Calamento e Musiera a beneficio della comunità di Telve, all'interno di un costituendo progetto integrato di rilancio economico in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e le Apt coinvolte.

Esecuzione

L'ufficio tecnico comunale di Telve in collaborazione con gli attori coinvolti dovrà individuare sentieri e mulattiere preesistenti e successivamente elaborare un progetto di fattibilità specificando caratteristiche, sviluppo cartografico e le risorse economiche necessarie. Successivamente con l'intervento degli operai comunali e di volontari si passerà al ripristino e messa in sicurezza delle vie individuate e alla loro costante manutenzione. In collaborazione con l'Ecomuseo del Lagorai verranno allestiti dei punti informativi con l'utilizzo di segnaletiche e tabelle riguardo a siti di interesse naturalistico, storico e archeologico. Successiva formulazione e stesura del pacchetto pubblicitario da diffondere attraverso i media. Nel 2012 è prevista la conclusione del progetto con la possibiltà da parte dell'allevatore locale una volta ottenuto il brevetto di impiegare i propri animali lungo i sentieri identificati e messi in sicurezza. Il coinvolgimento degli albergatori locali permetterà ai potenziali fruitori una piacevole esperienza.

Effetti

Ricaduta a breve termine sulle attività economiche degli attori coinvolti e rivalutazione dell'immagine del territorio comunale di Telve nonchè offrire al potenziale usufruitore ( gruppi familiari, scolaresche, soggetti diversamente abili, gruppi organizzati) una proposta originale per avvinarsi alla montagna in modo naturale ed eco-sostenibile.

Partecipanti

Comune di Telve, Assessorato all'ambiente, Ecomuseo del Lagorail, Allevatore locale nella persona di Fabio Campestrini, attività ricettive locali, Ristorante bar al Laghetto, Albergo Ruscoletta, Ristorante Baessa, Bar ristorante La Casina, Associazione allevatori di Telve, referenti Azienda per il turismo della Valsugana, albergatori locali

Durata

PRIMAVERA 2011: Confronto tra gli attori coinvolti per la raccolta delle notizie necessarie e analisi della situazione di partenza. Distribuzione degli incarichi ed individuazione di un comitato esecutivo
INIZIO LAVORI MAGGIO 2011: progettazione, rilievi topografici, ecc.
ESTATE 2011: interventi iniziali sui sentieri con la realizzazione di un tratto di percorso utilizzabile, sperimentazione dell'attività con gli asini
ESTATE 2012: completamento delle opere progettate

Walter Bailoni
Comune di Telve/I
+39 32 82238439
walter.bailoni@apss.tn.it