Costruire con lungimiranza.
© Cognin/F

Costruire con lungimiranza.

A Cognin la costruzione di un quartiere residenziale viene seguita da uno studio di consulenza ambientale.

Risultati. Che cosa abbiamo raggiunto

Nella costruzione di un quartiere residenziale, situato in un corridoio ambientale tra i massicci dei Bauges e della Chartreuse, gli aspetti ambientali svolgono un ruolo essenziale. Il progetto di costruzione è perciò stato seguito da uno studio di consulenza ambientale. Un risultato importante è che ora gli impresari edili sono molto più consapevoli degli aspetti ambientali del loro lavoro.

Ingredienti: che cosa serve per un buon risultato

Affinché il coordinamento ambientale funzioni è necessario che fin dall’inizio tutti gli attori coinvolti si mettano in contatto: committenti, studio di consulenza ambientale e impresa di costruzioni. Occorre un’intesa di fondo sugli obiettivi ambientali che poi dovranno essere rispettati da tutti gli attori.

Per definire questi obiettivi ambientali sono indispensabili conoscenze approfondite dell’ecosistema e delle sue esigenze. Tutti i soggetti coinvolti devono essere consapevoli del valore e del ruolo della flora e della fauna, della biodiversità degli ambienti fluviali, nonché delle zone umide e forestali, che si trovano nella zona. A Cognin è stata condotta un’ampia analisi di questi habitat ed essa viene utilizzata come base per l’impresa edile.

Attenzione! Qui potrebbero sorgere difficoltà

La sfida principale consiste nel garantire che i committenti attuino coerentemente le indicazioni dello studio di consulenza ambientale e le trasmettano all’impresa di costruzioni.

 

 

Membri: Cognin/F

Claire Gabzdyl
Cognin/F
00386 4 79 60 12 34
claire.gabzdyl@cognin.fr