Progetti / dynAlp-nature / Conservazione, restauro e valorizzazione delle zone umide / Ambienti dalle molte funzioni e ricchi di biodiversità.
Ambienti dalle molte funzioni e ricchi di biodiversità.
© Agricoltura e spazi naturali, Chambéry métropole/F

Ambienti dalle molte funzioni e ricchi di biodiversità.

Le zone umide sono ambienti preziosi affidati alla responsabilità pubblica

Risultati. Che cosa abbiamo raggiunto

Un piano d’azione per la gestione assicura la protezione e la manutenzione di trenta zone umide a Chambéry métropole. Il documento contiene la descrizione dettagliata delle condizioni iniziali del biotopo e definisce le misure necessarie per una conservazione efficace o la rinaturalizzazione delle aree.

Per garantire l’effettiva protezione delle aree, fin dall’inizio si è lavorato a una regolamentazione dei rapporti di proprietà. Quasi l’80% delle aree sono proprietà privata. Chambéry métropole ha contattato tutti i proprietari dei terreni con l’obiettivo di acquisire il diritto di sfruttamento oppure la proprietà delle aree interessate. I proprietari sono stati motivati alla vendita con incentivi finanziari, mentre una serie di incontri pubblici sono stati dedicati al tema dell’utilizzo sostenibile.

Per giustificare l’impiego di fondi pubblici su aree private, la Regione sta cercando di far riconoscere le zone interessate come aree di interesse pubblico.

Ingredienti: che cosa serve per un buon risultato

Per un progetto di questo ordine di grandezza è necessario il chiaro appoggio politico e l’impegno di tutta la regione. È indispensabile la convinzione e la determinazione di conservare questi biotopi pregiati e ricchi di specie

Per ottenere disposizioni vincolanti è opportuno inserire le zone umide in piani di zonizzazione e definire un apposito regolamento per la gestione delle aree.

Attenzione! Qui potrebbero sorgere difficoltà

Possono sorgere conflitti con progetti che si prefiggono di produrre un valore aggiunto per lo sviluppo economico della regione. Da sempre si delinea una contrapposizione tra diversi interessi in questioni relative alla pianificazione territoriale. Per tutte le attività è essenziale intrattenere buoni rapporti con i proprietari delle aree, in maggioranza di proprietà privata, perché un atteggiamento ostile dei proprietari può portare al fallimento di ogni intervento.

Membri: Chambéry/F

Maéva Normand-Second
Agricoltura e spazi naturali, Chambéry métropole/F
0033 4 78 26 61 12
maeva.normand-second@chambery-metropole.fr