Progetti / dynAlp-nature / Conservazione, restauro e valorizzazione delle zone umide / Depurazione dell’acqua, difesa del clima e paradiso della biodiversità.
Depurazione dell’acqua, difesa del clima e paradiso della biodiversità.
© Les Belleville/F

Depurazione dell’acqua, difesa del clima e paradiso della biodiversità.

Les Belleville garantisce un utilizzo sostenibile e multifunzionale delle zone umide.

Risultati. Che cosa abbiamo raggiunto

Nel corso del progetto il comune ha acquisito una parte della zona umida “Catagne”. L’acquisto di 5.800 m² consente di verificare che le modalità di utilizzo siano sostenibili e di garantire la conservazione dell’area e delle sue importanti funzioni, ad esempio per la protezione dalle piene o per lo stoccaggio di CO2. A tal fine vengono stipulati contratti di locazione e gestione con gli agricoltori che si impegnano per una conduzione sostenibile.

Il progetto ha inoltre favorito una presa di coscienza delle caratteristiche delle zone di torbiera, ad esempio delle numerose specie di piante e animali che impreziosiscono le zone umide. Le guide alpine e gli insegnanti hanno potuto approfondire le loro conoscenze sugli ambienti di torbiera presenti nel territorio comunale con specifiche iniziative di formazione.

Ingredienti: che cosa serve per un buon risultato

Per la preparazione dei contratti di gestione è necessario ricorrere a un esperto, che garantisce la necessaria precisione della stesura. È opportuno stabilire dettagliatamente le regole e le condizioni. Per fornire una base accurata ai contratti è necessario un rilievo dell’area basato su sistema GIS.

Per la valutazione delle misure di manutenzione e l’analisi della situazione delle zone umide è opportuno definire fin dall’inizio del progetto criteri chiari e condivisi. Altri fattori fondamentali per una collaborazione efficace sono visite regolari ai terreni e un buon rapporto con gli agricoltori.

Attenzione! Qui potrebbero sorgere difficoltà

Imporre agli agricoltori le misure di manutenzione può suscitare resistenze. È perciò opportuno concordare preliminarmente con gli agricoltori le misure da adottare, conoscere le loro pratiche colturali e poi sviluppare insieme procedure sostenibili.

Membri: Les Belleville/F

Céline Cuvet Giunta
Assessorato per l’ambiente del comune di Belleville/F
0033 6 72 49 76 90
Environnement@lesbelleville.fr