Progetti / dynAlp-nature / Paesaggio e biodiversità nel piatto / Valori condivisi, identità comune.
Valori condivisi, identità comune.
Nationalpark OÖ. Kalkalpen Region/A

Valori condivisi, identità comune.

Il Parco nazionale Regione delle Alpi Calcaree intavola una discussione sui presupposti della commercializzazione.

Risultati. Che cosa abbiamo raggiunto

Il labeling svolge un ruolo di primo piano per la creazione di valore regionale. Un marchio promette e garantisce regionalità, tipicità e qualità. Le cooperazioni tra diversi settori e la produzione di prodotti autentici conferiscono a una regione un’immagine positiva, sia verso l’interno sia verso l’esterno.

Nell’ambito del progetto è stato possibile intavolare una discussione ampia e approfondita sul marchio della regione del Parco nazionale. Poiché, prima di poter elaborare piani concreti per la commercializzazione diretta nel turismo, nell’artigianato e nella produzione agricola, è necessario che nella regione ci sia una condivisione di fondo su una comune identità di riferimento, sui prodotti trainanti e sui valori comuni.

Si è proceduto a rilevare e quindi ad analizzare la situazione di partenza relativa alla commercializzazione diretta. Escursioni a tema e lo scambio internazionale hanno fornito impulso per concrete iniziative di progetto. Per promuovere la concretizzazione di buone esempi dal carattere modello si proseguirà con l’accompagnamento di una ventina di aziende di qualità. Il sostegno a tali aziende comprenderà la formazione nei settori della commercializzazione, dell’economi aziendale e dello sviluppo della personalità.

Ingredienti: che cosa serve per un buon risultato

Per evitare di fare programmi senza tener conto del gruppo target, è necessario coinvolgere fin dall’inizio le cooperazioni e iniziative esistenti nel campo della commercializzazione diretta. Una precisa analisi della situazione di partenza può prevenire problemi nell’attuazione. In questa fase è opportuno porsi anche domande critiche: perché i produttori sfruttano in misura minima l’immagine del Parco nazionale ai fini della commercializzazione? Perché sono così pochi i produttori che decidono di passare alla commercializzazione diretta, dal momento che la richiesta di prodotti autentici e regionali da parte dei consumatori è in crescita?

Il punto di vista degli abitanti sull’immagine della regione non deve mai essere trascurato. Per evitare di impantanarsi in problematiche ricorrenti, può essere d’aiuto lo sguardo neutrale di un esperto dall’esterno. Questa ampia consultazione prolunga la fase di sviluppo, ma contribuisce ad ottenere l’accettazione e la disponibilità degli attori regionali per il progetto. Per crescere e svilupparsi l’idea di progetto ha quindi avuto bisogno soprattutto di tempo.

Attenzione! Qui potrebbero sorgere difficoltà

La regione del Parco nazionale è estesa ed eterogenea. Ci sono già diverse strategie di commercializzazione. L’obiettivo originario del progetto, elaborare un piano di marketing comune per coloro che praticano la vendita diretta, non ha potuto essere attuato a causa della mancata accettazione del marchio regionale “Regione del Parco nazionale”. In alternativa è stata perciò avviata una discussione sull’identità e l’accettazione del marchio, con l’obiettivo di delineare più chiaramente l’immagine della regione e di motivare i produttori ad un agire comune.

La discussione sul Parco nazionale continua a incentrarsi sulle limitazioni all’utilizzo. I fattori positivi legati a una commercializzazione comune orientata a uno spazio naturale sono ancora in secondo piano. Attraverso la cura e lo sfruttamento del paesaggio e della ricca biodiversità che ne consegue, l’agricoltura di montagna avrebbe la possibilità di crearsi una nicchia che le garantirebbe di sopravvivere nonostante le dure condizioni del mercato globale. Purtroppo sono ancora pochi i progetti modello con una buona visibilità. Grazie al coinvolgimento di esperti esterni, si è evidenziato che le aziende interessate devono essere individuate e accompagnate. Per offrire un modello positivo nella regione, è emersa l’idea di sviluppare una strategia per la vendita diretta comune per venti aziende di eccellenza.

Felix Fößleitner
Nationalpark OÖ. Kalkalpen Region/A
0043 7257 20593
felix.foessleitner@leader-kalkalpen.at