Guidare attivamente lo sviluppo sociale e comunale: Sattel/CH
© Comune Sattel/CH

Guidare attivamente lo sviluppo sociale e comunale: Sattel/CH

Con l’aiuto del progetto PlurAlps si svilupperà un nuovo piano di indirizzo grazie al quale il comune potrà beneficiare di una maggior integrazione degli immigrati e di una minor emigrazione dei giovani.

L’integrazione ha successo quando i comuni tengono conto in pari misura dei bisogni della popolazione locale e dei nuovi arrivati. Per essere incentivati a restare tutti gli abitanti devono sentirsi bene nel proprio ambiente di vita . Nell’ambito del progetto UE PlurAlps la Rete di comuni sostiene 10 comuni e regioni pilota su questa strada. A questo proposito viene elaborato insieme uno strumento per la  pianificazione sociale nei comuni, che viene poi sperimentato nei comuni pilota.

Grazie alla vicinanza ai centri economici di Zurigo e Lucerna, facilmente raggiungibili con un efficiente servizio di trasporto pubblico, il comune pilota di Sattel, situato nella Svizzera centrale nel Canton Schwyz , ha fatto registrare una rapida crescita. Lo sviluppo dell’edilizia nel paese e la vicinanza al Cantone di Zug, in forte espansione, hanno contribuito a far sì che Sattel, un paese di neppure 2.000 abitanti, sia diventato uno dei centri più attrattivi nello spazio rurale. Purtroppo procede con difficoltà l’integrazione e l’inserimento dei nuovi arrivati nella vita e nella comunità locale. Allo stesso tempo si verifica l’emigrazione di parte dei giovani per la mancanza di soluzioni abitative adeguate, settore in cui occorre intervenire con urgenza.

Lo sviluppo comunale si basa su strategie come il Piano direttivo comunale, il Piano direttivo dell’energia, il Piano direttivo del turismo e il Piano direttivo per gli anziani e per la pianificazione urbanistica sul Piano direttore. Il Piano direttore generale “Sattel 2020” è stato approvato nel 2008. Con la partecipazione al progetto PlurAlps si procederà al lavoro preliminare, per sviluppare poi nel corso dei due anni successivi un nuovo Piano direttore comunale con un’ampia impostazione. La forma della partecipazione delle cittadine e dei cittadini a questo processo di elaborazione non è ancora definita, si auspica tuttavia l’attiva partecipazione della popolazione locale.

Il comune pilota presenta numerose attrattività – l’area ricreativa Sattel-Hochstuckli dotata di tre funivie, una pista da slittino estiva, un castello con trampolino elastico, numerosi percorsi escursionistici in una natura incontaminata e il vicino lago Ägerisee – che consentono un’offerta turistica ricca e diversificata, sia per gli abitanti che per i visitatori.

Con i comuni di Oberägeri e Unterägeri Sattel forma la destinazione turistica di Ägerital-Sattel. I tre comuni con Ägerital-Sattel Tourismus dispongono di una comune organizzazione di marketing intercomunale e intercantonale. Insieme al vicino comune di Rothenthurm viene organizzato il servizio SPITEX mediante una nuova società recentemente costituita. Il comune pilota ha dunque avviato forme di cooperazioni con i comuni vicini in diversi settori, in parte sul piano istituzionale, in parte nell’ambito di progetti. Con la partecipazione al progetto PlurAlps il comune si prefigge un’ulteriore messa in rete intercomunale al fine di guidare attivamente lo sviluppo sociale e comunale.

Questo progetto è cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) attraverso il Programma Interreg Spazio alpino: Progetto PlurAlps.

Inoltre il 15 % dei costi sono cofinanziato dal Ministero federale tedesco per l’ambiente, la protezione della natura e la sicurezza dei reattori (BMU).