Attualità

Attualità
Naturpark Nagelfluhkette/A+D. © Nagelfluhkette
©Eva Prezel. Assalto alla gola di Vintgar in Slovenia: la gestione dei flussi di visitatori è stato uno dei temi principali della conferenza sul turismo all’aria aperta. (c) Eva Prezelj, Triglav National Park photo archive

Turismo all’aria aperta come nuovo fenomeno mainstream

Pandemia da Covd-19, digitalizzazione e salute: sempre più persone trascorrono il loro tempo libero in montagna. In occasione della conferenza online “Turismo all’aria aperta con vista sul futuro” del 16 e 17 novembre 2020, esperti del mondo scientifico e professionale hanno discusso di come il turismo sostenibile e socialmente compatibile nella regione alpina possa avere successo.

Online-Event: Workshop Health – Work – Life!

Ideas for sustainable lifestyles in the Alps – 9. December 2020, online.

L’autosufficienza e la cooperazione sono la chiave per la sopravvivenza dei piccoli comuni – uno sguardo alla Slovenia

La Slovenia è un piccolo Stato che per il suo carattere tipico e pittoresco esercita una forte attrazione per i visitatori. Il turismo in Slovenia ha conosciuto negli ultimi anni un vero e proprio boom, motivo per cui i comuni alpini devono far fronte a un gran numero di visitatori. Soprattutto i turisti provenienti dai paesi asiatici hanno scoperto le bellezze naturali di questi luoghi e visitano in massa i comuni turistici delle Alpi Giulie.

©Turizem Bohinj
©Francesco Pastorelli

Incontro tra i Comuni italiani 2020

Il 16 e 17 Ottobre i comuni di Capizzone (Valle Imagna) e Dossena (Valle Brembana) hanno ospitato un incontro dei rappresentanti dell’associazione internazionale “Alleanza nelle Alpi”.

©Giorgio Ferraris

Alpi occidentali duramente colpite da maltempo

Gravi danni anche nel comune membro di Ormea.

Networking tra aspettative e realtà – relazione trimestrale III/2020

Che cosa bolle in pentola per i nostri soci nell’autunno 2020

Chiemsee

Progetti generazionali nei comuni di montagna

Come si può promuovere l’impegno e la partecipazione dei giovani e degli anziani in un comune?

Nell’ambito di Art Safiental 2022, grazie al progetto generazionale i giovani della valle Safiental potranno incontrare artisti internazionali per diversi giorni come am-basciatori della valle e accompagnarli nel loro lavoro. ©Bild ZVG Art Safiental 2016
Centro scolastico di Budoia ©Antonio Zambon

Governance e strategia energetica : le Comunità energetiche dei cittadini

Tra Magredi e Risorgive, colline e pianura, 18 Comuni dell’area pordenonese (in Friuli Venezia-Giulia), si sono accordati per un uso e uno sviluppo più efficiente, razionale e sostenibile dei loro territori e delle sue risorse energetiche naturali. Il tema cambiamento climatico e energia, saranno al centro delle attività del progetto che coinvolgerà i cittadini, le strutture pubbliche e private indirizzandole il più possibile all’autonomia energetica in modo democratico e solidale.

Oslo, Amburgo, Vienna, Bolzano: circa 250 partecipanti, provenienti dalle Alpi e non solo, hanno preso parte alle discussioni. ©Alleanza nelle Alpi

Parlare di clima – ma come?

Personale, visuale, sociale: così la comunicazione sulla crisi climatica diventa più efficace. Circa 250 persone hanno discusso di lingua, psicologia e social media durante la conferenza online “Ascoltare, condividere, stabilire dei contatti”.

Manifestazione Online: SettimanaAlpina Intermezzo 2020: Giovani & Clima - Quale coinvolgimento della gioventù alpina nel proprio futuro?

La visione dei giovani sui cambiamenti climatici nelle Alpi sarà il filo conduttore della SettimanaAlpina Intermezzo 2020 che si terrà dal 9 all'11 dicembre 2020 online.

© Métropole Nice Côte d’Azur
©CIPRA France

Nuove strade per il turismo alpino?

La fine della stagione invernale 2019/20 in Francia è arrivata con un anticipo di fino a quattro settimane a causa della chiusura delle stazioni di sport invernali in seguito alla pandemia da Covid-19. Sabato 14 marzo 2020 le stazioni sciistiche hanno vissuto una situazione traumatica e allo stesso tempo unificante.

Comic Bela/Slovenia

Incrementare la diversità naturale: le regioni pilota condividono esperienze nel progetto speciAlps

Creare un orto, passeggiare nel bosco, passare più tempo a cucinare: la consapevolezza della natura e della sua importanza per la nostra qualità della vita è aumentata – anche a causa della crisi del Coronavirus. Gli approcci adottati dalle cinque regioni pilota in Italia, Francia, Slovenia e Austria con il progetto speciAlps, sviluppato dall’aprile 2017 al marzo 2020, sono tanto diversificati quanto lo è la natura. Nel corso del progetto sono state raccolte sementi, organizzate gite scolastiche, allestiti percorsi tematici e molto altro ancora. In occasione del completamento del progetto, è stato pubblicato un cofanetto di schede informative con le esperienze di tutte le regioni pilota disponibile gratuitamente.

Salta la conferenza tematica 2020 di Alleanza nelle Alpi – più scambi a livello nazionale in periodo di Covid-19!

A causa della crisi di Corona, il simposio previsto a Saas-Fee/CH nel settembre 2020 è rinviato al 2021. Nuova data: 10-11.09.2021!

Un patto per la protezione del clima - Tutti insieme a Götzis/AT per ridurre il consumo di energia dell’uno per cento all’anno

Che si tratti di famiglie, aziende, bambini della scula d’infanzia o dipendenti del municipio – tutti uniscono le forze per un obiettivo comune. Il comune di Götzis/AT si è posto l’obiettivo di ridurre il proprio consumo energetico dell’uno per cento all’anno –ed è a buon punto su questa strada.

@Markus Gmeiner: In veste di “detective della torbiera”, i giovani esplorano gli habitat rilevanti per la tutela del clima nel comune 5e
©Saas-Fee

Manifestazioni: Comune 4.0 - Nuove tecnologie al servizio della popolazione alpina

La conferenza tematica della “Alleanza nelle Alpi” si terrà il 10 e 11 settembre 2021 a Saas-Fee/CH.

Adattamento locale ai cambiamenti climatici da parte dei comuni alpini

In occasione della Conferenza del giugno 2017 a Budoia, in Friuli, è stata firmata la Carta di Budoia, un accordo volontario tra Comuni frutto del lavoro preliminare svolto nelle Alpi italiane da alcuni comuni membri della rete in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente ed il Segretariato Generale della Convenzione delle Alpi. Attraverso la Carta, i Comuni esprimono l’intento di adottare strategie di adattamento al cambiamento climatico, realizzare azioni volte a valutare i potenziali rischi e opportunità derivanti dai cambiamenti climatici per il territorio comunale e migliorare la capacità di gestire e rispondere efficacemente agli impatti climatici presenti e futuri.

Con BeeAware! verso un’apicoltura biologica

Il progetto BeeAware! si è posto l’obiettivo di suscitare l’interesse degli abitanti della regione alpina per la conservazione delle api e quindi di migliorare le condizioni di vita delle api mellifere e selvatiche.

©Imkerverein Liechtenstein

Conferenza online: Ascoltare, condividere, stabilire dei contatti

Sviluppiamo insieme la transizione verso un'area alpina clima neutrale e resiliente. Conferenza online sulla comunicazione climatica dal 30 giugno al 1 luglio 2020.

@Michael Gams

Conferenza online: Turismo all’aria aperta con vista sul futuro

Tra cambiamento climatico, rivendicazioni di sostenibilità e gestione di crisi. 16-17 novembre. La conferenza si svolge virtualmente.

Retrospettiva 2019 - Biodiversità, avanti a tutta!

Anche il 2019 è stato un anno ricco di progetti ed eventi interessanti e coinvolgenti, che hanno offerto numerose opportunità di scambio a tutti i soci e alle parti interessate. La straordinaria varietà e ricchezza della biodiversità, la protezione delle api e la partecipazione dei bambini e dei giovani, sono stati temi ampiamente discussi nei comuni e anche realizzati.

©Alleanza nelle Alpi

Esempio di buone pratiche – attuazione di un progetto KLAR! sulla protezione delle api

Nella regione dell’Alleanza Carinzia meridionale, in collaborazione con il progetto “BeeAware”, è stata attuata con successo una misura di sensibilizzazione per la protezione degli insetti.

©Peter Plaimer
Partecipanti di tutti e tre i comuni su un prato a Bohinj

Le cittadine e i cittadini sono PER la biodiversità e i prati fioriti

Che cosa ha realizzato il progetto SpeciAlps nei comuni pilota sloveni

Dossena © Galizzi G.

Dossena: il rilancio passa attraverso i giovani

La Rete accoglie Dossena come nuovo membro

Giovane potenziale per le Alpi - La conferenza tematica 2019 a Triesenberg/FL

In occasione della Conferenza annuale della Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi”, svoltasi il 20 e 21 settembre 2019 nel comune membro di Triesenberg/Malbun in Liechtenstein, si è discusso ciò che è necessario per un’efficace partecipazione dei bambini e dei giovani nei comuni per migliorare la qualità della vita, in particolare per le giovani generazioni.

©comuni de Triesenberg

I comuni smart sono comuni attraenti

Le potenzialità della digitalizzazione per i comuni montani

Colloquio comunale a Saas Fee sulla valutazione dei bisogni (©Peter Niederer)
© Chiara Aviani

SpeciAlps: I Paesaggi dell’acqua

Dalle terre magre alle torbiere

©CIPRA

Dare una prospettiva ai giovani nei comuni

Giovani, dinamici e ricchi di nuove idee

Visibilità delle opportunità di turismo sostenibile nella regione alpina

Conoscere e promuovere soluzioni turistiche sostenibili nell´arco alpino con il progetto “On tour”

©Ökoinstitut Südtirol_Alto Adige Genossenschaft

Al ritmo delle api

Habitat semiaturali sorgono sui tetti di edifici

Ispezione del tetto della Biosphere Park House © Katrin Löning
© Saint Francois des Sales

La Rete accoglie Saint François de Sales come nuovo membro

Il comune inoltre è già impegnata per lo sviluppo sostenibile

© Mateja Mazgan

Revisione della Settimana Alpina Intermezzo - Domani nelle Alpi

Il futuro delle Alpi inizia qui e ora

Vivere nella biodiversità

In Valli Valdesi la ricchezza naturalistica viene avvicinata agli alunni.

© Francesco Pastorelli

La Riserva della Biosfera Val Müstair è un nuovo membro della Rete

Il parco naturale fa parte della prima riserva della biosfera d’alta montagna dell’UNESCO in Svizzera

© Biosfera Val Müstair
Il gruppo di lavoro discute alacremente in merito alle valutazioni. (© comune Sattel)

Qualità della vita sul banco di prova (progetto PlurAlps)

È iniziato il lavoro nei nostri comuni pilota PlurAlps

© Birgitt Risch

Un parco nella zona industriale

La zona industriale di Schaan riceve una spinta ecologica

Manifestazioni: Prospettive future – plasmare insieme uno spazio vitale per i giovani

La conferenza tematica della “Alleanza nelle Alpi” si terrà il 20 e 21 settembre 2019 a Triesenberg/FL.

© Verein GWT Tourismus, Dietmar Walser

Due nuovi comuni membro in Svizzera: Ernen e Binn

La digitalizzazione ha fatto ingresso in un villaggio di grande importanza storico-culturale

© Comune Binn/CH
© Grosses Walsertal/AT

Retrospettiva 2018

Visioni climatiche, turismo sostenibile e progetti futuri

Danni da tempesta in Carinzia meridionale-Carawanken (© Peter Plaimer)

La sensibilità dello spazio vitale alpino

Gestione delle catastrofi nel Carinzia Meridionale-Caravanche

Un progetto fallito conduce a risultati speciali!

Sapevamo che il tema della cooperazione tra città e campagna circostante è difficile. Non sapevamo che fosse così complicato da far fallire il progetto.

Conferenza: Trasforma la visione sul clima in realtà

La visione di ridurre i gas serra e quindi limitare il cambiamento climatico è globale – ma è a livello locale che le visioni diventano realtà.

Il lancio "Partenariato Alpino per Azioni Locali per il Clima (ALPACA)" (© CIPRA International,Caroline Begle)
© Archivio Turismo Kranjska Gora

Le Alpi Giulie, sfaccettate e poliedriche

Strategie e obiettivi dei comuni sloveni membri per un futuro verde

Notebooks come parte integrante dell’insegnamento, presto anche nei comuni montani dell’Alto Vallese?(© Thomas Buchli)

I comuni dell’Alleanza dell’Alto Vallese diventano “Smart Villages”

Ernen e Saas Fee svolgono un’attività pionieristica

Manifestazione: SettimanaAlpina Intermezzo - Domani nelle Alpi

La rete di comuni vi invita a prendere nota di questa data per il 3 - 4 aprile 2019 a Innsbruck/A.

© Mateja Mazgan

FESTIVAL "LEGGERE LE MONTAGNE" 2018

Celebrazione del patrimonio culturale alpino nell'ambito della Giornata Internazionale della Montagna - 11 dicembre

Parco Regionale Dolomiti Friulane @Antonio Zambon

L'UTI delle Valli e Dolomiti Friulane collaborano al progetto “speciAlps”

Un gruppo di lavoro ha scelto di valorizzare il paesaggio in tre Comuni esterni all’area Parco proprio per la valenza estesa di innumerevoli patrimoni ambientali e culturali presenti sul suo territorio.

Innsbruck © Heinz Heiss

Manifestazione: Trasforma la visione sul clima in realtà!

Conferenza per "Partenariato Alpino per Azioni Locali sul Clima" svoltasi il 7 e 8 novembre 2018 a Innsbruck/A.

La Provenza aderisce alla Rete di comuni

Il 25 maggio 2018 a Bled/Sl il Comitato direttivo di Alleanza nelle Alpi ha approvato l’adesione della regione francese Communauté de Communes Alpes Provence Verdon. Con questo nuovo membro un soffio di Provenza entra nella Rete di comuni.

© Arnaud Brunet

Turismo: le due facce della medaglia - Conferenza annuale 2018 a Bled, Slovenia

Tra problemi di crescita e aspirazioni alla sostenibilità: il turismo è polarizzato. A Bled in Slovenia, alla fine di maggio 2018, più di 200 partecipanti al convegno hanno discusso di come il turismo e la qualità della vita possono integrarsi nelle Alpi. La CIPRA ha organizzato la manifestazione in collaborazione con la Rete di comuni «Alleanza nelle Alpi».

Vista sul Lago di Bled © Alleanza nelle Alpi
Conferenza interinale PlurAlps Torino

Manifestazione intermedia: proficua conferenza del progetto “PlurAlps”

La conferenza internazionale che si è tenuta il 16 e 17 maggio a Torino ha messo in evidenza che l’immigrazione rappresenta un’opportunità per l’innovazione sociale ed economica nello spazio alpino.

© Andor Bujdoso, Dreamstime.com

Ferrovia libera al primo pass Interrail alpino

Non hai ancora fatto programmi per l'estate? Che ne dici di visitare tutti i paesi alpini? Il progetto «Youth Alpine Interrail» offre a 100 giovani un viaggio sostenibile attraverso le Alpi.

Contabilità energetica nei Comuni dello spazio alpino - Il PROGETTO TUNE "Competenze energetiche senza confini" entra nel vivo

Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020, il progetto TUNE "Competenze energetiche senza confini" offre interessanti opportunità di formazione per i comuni di Alto Adige, Friuli - Venezia Giulia e Carinzia.

Contabilità energetica nei Comuni dello spazio alpino © Agenzia per l´Energia del Friuli Venezia Giulia

Rafforzare la coesione attraverso la partecipazione di tutte le generazioni: Ruggell/LI

Con il progetto PlurAlps il comune del Liechtenstein si propone di proseguire i progetti avviati per garantire agli abitanti un elevato standard qualitativo in tutte le fasi della vita attraverso una messa in rete e uno scambio transfrontaliero.

© Comune Ruggell/LI
© Comune Sattel/CH

Guidare attivamente lo sviluppo sociale e comunale: Sattel/CH

Con l’aiuto del progetto PlurAlps si svilupperà un nuovo piano di indirizzo grazie al quale il comune potrà beneficiare di una maggior integrazione degli immigrati e di una minor emigrazione dei giovani.

Attrezzati per il futuro

10 comuni pilota prendono in considerazione la qualità della vita nel proprio comune dal punto di vista delle immigrate e degli immigrati.

Sant’Omobono Terme – attenzione alla qualità di vita

Qualità della vita per i cittadini grazie alla combinazione di servizi, pace e un ambiente salubre.

© Sant Omobone Therme/IT
Festa delle culture, Rankweil/A @ Ingrid Ionian

Conferenza PlurAlps 2018

Save the date: 16 & 17 maggio a Torino

Comune di Bled/SL

Manifestazione: Turismo alpino - qualità della vita compresa!

La conferenza tematica congiunta della Rete di comuni "Alleanza nelle Alpi" e della CIPRA Internazionale si svolgerà il 25 e 26 maggio 2018 a Bled/Sl

Visione vissuta in una moderna Triesenberg

Il comune di Triesenberg insieme agli abitanti ha sviluppato un nuovo modello.

Pensare insieme la natura e la società

Le esigenze di uomo e natura si intrecciano a diversi livelli. Conferenza tematica 2015.

Partecipanti alla conferenza tematica nella valle di Belleville (Vallée de Belleville).
10 anni Alleanza nelle Alpi, Le Sappey/F 2007 © "Alleanza nelle Alpi"

Retrospettiva 2017

L’anno dell’anniversario nel segno della qualità della vita.

Visita a un sito di compostaggio di quartiere: Bourg d´Oisans/FR © CIPRA France

“Confronto – impegno – concretezza”: Imparare gli uni dagli altri

Quando i territori rurali sono fonte di ispirazione per le aree urbane!

Alpine Pluralism Award

The Alpine Pluralism Award 2018 will help to make visible recently started and ongoing activities in the Alpine Space, to increase public awareness and provide inspiration for others to replicate these practices.

© Peter Bernik

Regione pilota "speciAlps": Unione Territoriale delle Valli e delle Dolomiti Friulane/I Friaul (UTI)

Protezione del paesaggio, mediante iniziative in ambito ambientale e culturale

© Unione Territoriale delle Valli e delle Dolomiti Friulane/I
© Mitja Sodja

Regione pilota "speciAlps": Alpi slovene/SL

Particolare importanza alle erbe officinali e all’acqua delle sorgenti

© Loredana Francoli

Regione pilota "speciAlps": GAL Escartons e Valli Valdesi/I Piemont

Attribuisce particolare attenzione anche alla biodiversità in agricoltura

Regione pilota "speciAlps": Communauté de communes Alpes Provence Verdon e PNR des Préalpes d'Azur/F

Il declino dell’agricoltura comporta la graduale chiusura degli spazi aperti.

© Mathieu Simoulin

Regione pilota "speciAlps": Vorarlberg/A

Intenzione di promuovere la fruizione di esperienze a contatto con la natura

© Gemeinde Bezau/A
© CIPRA International, alpMonitor, Johannes Gautier

Turismo invernale nel cambiamento (climatico)

Turismo su tutto l’arco dell’anno come logica conseguenza degli effetti del cambiamento climatico globale

© Credit EWO Energiewende Oberland

PEACE_Alps: dalla teoria alla pratica

Un progetto per sostenere i Comuni nell’attuazione di misure concrete per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Impegno ecologico attraverso le frontiere

“Decorazione d’Onore in argento al servizio della Repubblica d'Austria” al sindaco di Mauren/FL

Aggiudicazione dell´ordine © Mauren/FL

La Carta di Budoia: Adattamento ai cambiamenti climatici

Attraverso la “Carta di Budoia” i comuni alpini perseguono l’obiettivo di fare delle Alpi un territorio esemplare nel settore della prevenzione e dell’adattamento ai cambiamenti climatici.

Sottoscizione, Budoia/IT © Daniele Marson
© Les Belleville/FR: Convention Blois

Strutture ben definite – migliori misure sociali: Les Belleville/FR

Forte sviluppo del turismo invernale, con una marcata componente di lavoro stagionale e consistenti flussi migratori in entrata e in uscita – una situazione che richiede adeguate misure e offerte per una buona qualità della vita.

Mercatino ©  Pays du Grand Briançonnais/FR

Immigrazione e lavoro stagionale: Briançonnais/FR

Sfruttando la particolare attrattività della regione di montagna, l’offerta esistente viene mantenuta e si migliora creando nuovi servizi.

Una storia alpina di successo

20 anni di scambio internazionale tra comuni con svariate attività che hanno prodotto effetti duraturi. E per il futuro: nuovi progetti e obiettivi grandi e piccoli – che solo insieme possono essere raggiunti.

Fondazione della rete, 1997 © "Alleanza nelle Alpi"

Si auspica un aumento dell’afflusso di immigrati: Bad Eisenkappel/A

Il comune è già molto attivo nei settori del turismo e dell’energia. Ora intende adottare provvedimenti volti a favorire un maggior afflusso di immigrati.

© Comune Bad Eisenkappel/A
© Archive Photo Association Kamnik

Una convivenza migliore per il futuro: Kamnik/SL

Come si può migliorare la convivenza tra abitanti residenti e immigrati nei comuni?

Apertura parco giochi © Gaschurn-Partenen/A

Un futuro a misura delle famiglie: Gaschurn-Partenen/A

Predisporre offerte attraenti per le famiglie e rafforzare l’impegno per le cooperazioni – questi gli obiettivi per il futuro

Impegnato verso un futuro multiculturale: Aschau im Chiemgau/D

Riflettere, confrontarsi, ottimizzare per creare offerte attraenti per gli abitanti, sia residenti che immigrati

Castello Hohenaschau © Tourist Info Aschau im Chiemgau

Con profonde radici e allo stesso tempo orientata al futuro: Budoia/I

Affrontare la situazione amministrativa e acquisire metodi e processi per promuovere un’attiva comunità multiculturale.

© Comune di Budoia/I
© Wolfgang Gasser

Puntare l’attenzione sui servizi sociali: Übersee/D

Il comune punta a una vasta offerta in ambito sociale, per le famiglie e i giovani così come per gli anziani, per offrire ai suoi abitanti un’attiva vita di paese e un luogo di residenza in cui vivere bene.

© Allianz in den Alpen

Qualità della vita per tutti!

Andarsene o rimanere? Quando le persone che vivono nell’arco alpino si trovano confrontati con questa domanda, i comuni possono rendersi appetibili con offerte e servizi creativi.

Piccoli passi per raggiungere grandi successi

I comuni hanno bisogno di visioni e strategie

Escursione Budoia/I © Diana Crestan

Strategie per aumentare l’attrattività

Un comune membro svizzero ha sviluppato la app per smartphone “Alp mobi” per migliorare lo scambio di informazioni tra il comune e gli abitanti.

L’ufficio relazioni con il pubblico di un paese di montagna come applicazione per smartphone (disponibile su Google play alla voce “Isérables”) © V. Gillioz
Polcenigo © Francesco Pastorelli

Strategie di adattamento ai cambiamenti climatici: l’impegno dei comuni italiani

Gli effetti del cambiamento climatico si manifestano nelle Alpi con conseguenze spesso devastanti.

Le Alpi & la gente: Così si è svolta la SettimanaAlpina 2016

La SettimanaAlpine - un laboratorio di cooperazione e dialogo politico.

Una collaborazione che getta ponti attraverso le Alpi

Le buone idee sono contagiose. Lo dimostrano la CIPRA e “Alleanza nelle Alpi” con la loro pluriennale collaborazione. Ciò ha stimolato alcuni comuni a incamminarsi sulla strada della sostenibilità. Tra questi Les Belleville nelle Alpi francesi.

Les Belleville/F @ Alleanza nelle Alpi

Rinascita di “antichi” valori naturali

Il progetto “Bergheimat” (La nostra montagna) fornisce stimoli per la conservazione e lo sviluppo degli spazi naturali.

Mobilità sostenibile nei comuni alpini

I comuni membro sloveni mettono in pratica misure per forme di mobilità più rispettose dell’ambiente.

Kick-off-Meeting, Dornbirn/AT © Regional Development Vorarlberg

Manifestazione di apertura: PlurAlps

Individuare insieme strategie per il cambiamento demografico

Io vivo qui, nelle Dolomiti Friulane, Patrimonio dell’UNESCO

Nel 2009 l’UNESCO ha iscritto le Dolomiti tra i Patrimoni naturali dell’umanità.

© Archivio Parco Dolomiti Friulani

Seminari su “Linee guida per l’Adattamento Locale ai Cambiamenti Climatici nelle Alpi”

Strategie di adattamento ai fenomeni meteorologici estremi e pericoli naturali

© Francesco Pastorelli
Budoia: Piazza © Comune di Budoia/I

Manifestazioni: Di visioni che uniscono e azioni che producono effetti.

La conferenza tematica della Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” si svolgerà il 23 e 24 giugno 2017 a Budoia/IT.

Die Ranger für den Naturpark (von li.): Carola Bauer, Florian Heinl, Max Löther © Naturpark Nagelfluhkette/D

I ranger del parco nel Parco naturale Nagelfluhkette

“Fascino della natura – una biodiversità protetta. Il Parco naturale Nagelfluhkette come regione modello per un turismo a contatto con la natura”

Positivo prolungamento della KEM in Carinzia meridionale e “tutto KLAR (chiaro)?”

Dopo l’approvazione della proposta, ha inizio quest’anno il prolungamento di questo modello di successo fino al 2020.

© Peter Plaimer

Retrospettiva 2016

Una retrospettiva su un anno intenso e ricco di soddisfazioni.

Großer Möseler/A © Naturpark Zillertaler Alpen
© Fotolia lassedesignen

La diversità fa bene

In che modo i comuni possono contribuire a un approccio positivo con la diversità nello spazio alpino, come possono assumere un ruolo attivo nella gestione dell’immigrazione e favorire la qualità della vita?

© Convenzione delle Alpi

Più di 130 eventi di “Leggere le Montagne” lungo tutte le Alpi

Dal 5 all’11 dicembre – Giornata Internazionale della Montagna – ha avuto luogo il Festival Leggere le Montagne avviato dalla Convenzione delle Alpi.

Insieme siamo più forti

Dall’allestimento di un sentiero didattico a una ricerca sui corsi d’acqua: i giovani presentano le loro iniziative all’incontro conclusivo del progetto YouTurn.

© CIPRA International

Alluvione in Piemonte

Un forte maltempo con intensi rovesci di pioggia ha provocato allagamenti, frane e danni gravi nel comune membro di Ormea/I.

© Acqua alta ad Ormea/I
Canonica Krumbach/A © Adolf Bereuter

Premio "Constructive Alps"

Il Liechtenstein e la Svizzera hanno indetto la quarta edizione del premio «Constructive Alps». Saranno premiate le costruzioni e le ristrutturazioni che fungono da esempio di architettura sostenibile delle Alpi.

Lago di Bled © Bled/SL

Bled/SL: una città di fama mondiale.

Un nuovo comune membro situato nel cuore delle Alpi e circondato da un ambiente naturale intatto.

Capizzone/I: nuovo comune membro

Il nuovo membro della Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” si trova nello straordinario paesaggio verde della Valle Imagna.

Capizzone/I © Fabrizio Gotti

La Comunità di comuni dell’Escarton del Queyras/F

Questo nuovo membro di “Alleanza nelle Alpi” fa parte del Dipartimento Alte Alpi ed è situato lungo la frontiera con l’Italia.

© La Communauté de communes Escarton du Queyras/F
Tainach/A © Peter Plaimer

Caravanche e Convenzione delle Alpi

Il 13 ottobre l’Austria ha assunto la Presidenza della Convenzione delle Alpi per i prossimi due anni.

© Vorarlberg/A

Collaborazione transfrontaliera per la natura

Mauren è uno dei comuni del Dreiländereck, il territorio dove si incontrano i tre stati FL-A-CH, che si è impegnato a fondo nel programma “dynAlp-nature” occupandosi del tema della gestione ecologica delle aree verdi all’interno degli insediamenti.

La Provincia di Bolzano in cammino verso KlimaLand

Dall’inizio del 2016 già 12 comuni della Provincia di Bolzano hanno deciso di partecipare al programma dell’Agenzia per l’energia Alto Adige – CasaClima e di diventare ComuneClima. In tal modo essi intendono aumentare l’efficienza energetica su tutto il territorio comunale e porre la sostenibilità al centro dell’attenzione.

© Emilio Vettori

Cultura dell’accoglienza nello spazio rurale

In che modo i comuni dello spazio rurale e delle regioni di montagna vengono resi più attraenti per gli immigrati?

Workshop: Willkommenskultur, Fully/CH © ZVG FDDM

La molteplicità è una carta vincente!

Manifestazione conclusiva del progetto Vivere.Insieme nelle Alpi, 14.10.2016, nell’ambito della SettimaAlpina 2016, Grassau/D

Rotatoria di Götzis © Lycky Hensler

Prati fioriti per una maggiore qualità della vita

I comuni del Vorarlberg e del Liechtenstein mostrano come i prati fioriti sostenibili sono un valore aggiunto per l’uomo e la natura, sono meno dispendiosi in termini di denaro e richiedono meno lavoro.

Delegazione francese visita la Svizzera e l´Austria

Nelle Alpi francesi la transizione energetica è un tema di grande attualità, mentre nei comuni del Vorarlberg membri dell’Alleanza nelle Alpi fa già parte della vita quotidiana.

Austria © J.Nahmiyaz / Pays S.U.D.

Pianificazione dei trasporti sostenibile e a misura d’uomo

Nella conferenza finale del progetto “Forgiare il futuro delle Alpi” il professor Günter Emberger ha spazzato via diverse “leggende” più o meno diffuse a proposito di pianificazione dei trasporti.

Günter Emberger © Allianz in den Alpen
© Fotolia, lassedesignen

Integrazione – c’è bisogno di tutti noi, dell’intero villaggio!

2ª manifestazione della serie di convegni internazionali articolata in tre parti dedicata al tema dell’immigrazione nello spazio alpino, 29 aprile a Leutkirch/D.

FESTIVAL dei GIOVANI delle DOLOMITI © Archivio Comunità Montana del Friuli Occidentale

Comunità Montana del Friuli Occidentale: costruire il futuro.

Per vivere bene nelle Alpi, il paesaggio, la cultura e le tradizioni rappresentano il piacere di vivere in certi luoghi anche lontani dalla città.

Settimana Alpina 2016: "Le Alpi & la gente"

La quarta edizione della SettimanaAlpina, che si terrà nell’ottobre 2016 (11. - 15.10.) a Grassau/Achental (Germania), verterà sui molteplici aspetti del rapporto tra le Alpi e le persone che vivono, lavorano e si rilassano nello spazio alpino.

© TI Übersee / Ghiradini

Il Festival Leggere le Montagne - Evento Convenzione delle Alpi

Per celebrare il patrimonio culturale alpino nell'ambito della Giornata Internazionale della Montagna – 11 dicembre

Leggere le montagne 2015 © Convenzione delle Alpi
© Vida Černe: Buona partecipazione a un seminario sulla potatura

Futuro verde

La Slovenia cerca di presentarsi con un’immagine verde. Negli slogan pubblicitari utilizzati per il turismo e altri scopi, si fa largo uso di termini come sostenibile, verde, responsabile, ecologico.

© Fotolia, lassedesignen

Integrazione – ma come?

La 2. manifestazione nel progetto Vivere.Insieme nelle Alpi il 29.04.2016, Leutkirch/D

Due avvenimenti gioiosi per Ostana

Durante l’inverno 2015-2016 due avvenimenti, differenti tra di loro, ma altrettanto gioiosi, hanno ripagato l'amministrazione comunale degli sforzi intrapresi nel corso degli anni e dato speranza all'intera comunità di Ostana.

Il villaggio di montagna Ostana sottol la neve © Beccio

Forti insieme per lo spazio alpino!

Incontro strategico della Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” e della CIPRA International, il 12.02.2016 a Innsbruck/A

© Allianz in den Alpen
© Fotolia, lassedesignen

L’immigrazione richiede integrazione. L’integrazione richiede tempo.

Manifestazione di inaugurazione della serie di conferenze internazionali in tre parti sul tema dell’immigrazione nello spazio alpino, il 22 e 23 gennaio 2016 a Grainau/D.

Marc Nitschke (Alleanza nelle Alpi), Rita Schwarzelühr-Sutter (Segretaria di Stato), Katharina Conradin (CIPRA Internazionale), Thierry Billet (Città alpina dell‘anno) © CIPRA International

Protezione del clima ora! I comuni alpini passano all’azione

Convegno internazionale, il 29 e 30 ottobre 2015 presso il monastero di Benediktbeuern/D

Benvenuti, nuovi abitanti delle Alpi!

5a Relazione sullo stato delle Alpi della Convenzione delle Alpi

© Pierre Lacosse, Parc National de la Vanoise

Appello: Protezione del clima ora!

Un appello dei Comuni alpini alla cittadinanza e ai partecipanti della COP 21

© Hermann Muigg, Hochgebirgsnaturpark Zillertaler Alpen

Manifestazioni: Protezione del clima ora!

Il cambiamento climatico è un fenomeno globale. La protezione del clima a livello locale è indispensabile per affrontarne le causa e le conseguenze. Manifestazione: 29.-30.10.2015, Benediktbeuern/D

© Fotolia, lassedesignen

Integrazione – c'è la volontà?

La manifestazione inaugurale nel progetto Vivere.Insieme nelle Alpi il 22.+ 23.01.2016, Grainau/D

Manifestazioni: Conferenza tematica della Rete di comuni

La conferenza tematica 2015 si svolge a Saint-Martin-de-Belleville/F il 19 e 20 giugno 2015.

Comune de Saint-Martin-de-Belleville/F. © Philippe Royer

Cogliere le opportunità Affrontare i cambiamenti demografici

Manifestazioni "Valutare i rischi – cogliere le opportunità Affrontare i cambiamenti demografici – garantire la mobilità e i servizi di prossimità": La Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” ha riunito rappresentanti di comuni e portatori di interessi da tutta la Carinzia per un confronto. St. Kanzian am Klopeiner See diventa il nono membro della regione dell’Alleanza “Carinzia meridionale–Caravanche”.

Ammissione ufficiale di St. Kanzian/A nella Rete di comuni (da sn. a ds. Peter Plaimer, Marc Nitschke, Thomas Krainz, Gabriele Greussing, Katharina Kling, Jakob Strauss)
Il progetto dell'Alleanza "Invito al bosco" ha fatto scuola in tutta la Slovenia. © Kamnik

I nostri boschi e i nostri figli

Nel 2010 quattro comuni sloveni hanno partecipato al programma per la protezione del clima di "Alleanza nelle Alpi". Il loro progetto ha lanciato l'idea di una "pedagogia forestale" e ha avuto successo e fatto scuola in tutta la Slovenia. Come una piccola iniziativa si è sviluppata in una rete su scala nazionale.

Giornata della messa a dimora di alberi nell’ambito del progetto dynAlp-nature. © Scuola elementare Mojstrana/SL

Retrospettiva 2014

Nel nostro rapporto annuale potete trovare notizie interessanti e tutti i progetti e le attività svolte nel 2014.

Vivere.Insieme nelle Alpi

Migrazione interna, immigrazione auspicata per il mercato del lavoro, accoglienza di rifugiati nelle aree rurali, emigrazione di giovani e famiglie – in tutto le regioni dello spazio alpino i comuni sono interessati dai più svariati aspetti delle problematiche legate all’immigrazione o all’emigrazione. Le sfide con cui devono confrontarsi in questo settore sono molto impegnative!

Fest der Kulturen in der Marktgemeinde Rankweil/A. © Ingrid Ionian

dynAlp-nature: il processo è innescato

Nelle Alpi la natura è sottoposta a una forte pressione antropica. Ciononostante, nella pianificazione territoriale e della mobilità, così come nel turismo o nell'agricoltura, la protezione della natura continua a svolgere un ruolo subordinato. Lasciare più spazio alla natura, questa è l'intenzione di 23 comuni dell'Alleanza nell'ambito di dynAlp-nature. Ecco due esempi.

A Saint-Martin-de-Belleville/F si interviene per il ripristino delle torbiere alte. Qui si vede un canale di drenaggio che è stato colmato. © Saint-Martin-de-Belleville
© Biosphäre Entlebuch/CH

In Germania si imposta il futuro delle Alpi

Nelle aree rurali delle Alpi le conseguenze del cambiamento demografico si fanno sentire in modo sempre più marcato. Cionondimeno gli abitanti desiderano uno spazio vitale moderno e di qualità e rivolgono perciò una serie di richieste al comune. Nel 2014 il progetto “Forgiare il futuro delle Alpi” ha proposto diverse occasioni di discussione per sindaci e rappresentanti comunali, con l’obiettivo di elaborare possibili soluzioni comuni che contribuiscano a mantenere strutture sociali equilibrate e uno sviluppo comunale capace di futuro.

Tux/A © Allianz in den Alpen

“Alleanza nelle Alpi” punta alle cooperazioni fruttuose

I membri della Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” si sono incontrati alla fine di giugno 2014 per la loro Conferenza tematica a Tux im Zillertal, in Austria.

A Grassau si sono gettate le basi per una regione alpina capace di futuro

Le sfide poste alla società alpina possono essere paragonate a un intreccio di radici. Esse sono infatti intrecciate l’una all’altra in modo stratificato e complesso. Prendendo in considerazione un singolo settore si corre il rischio di avere un approccio limitato e unilaterale.

Kendlmühlfilzen/D © Allianz in den Alpen, Gasser

Insieme per rafforzare lo spazio alpino

Si intensifica la cooperazione tra la Rete di comuni e gli organi della Convenzione delle Alpi.

Conferenza inaugurale ella Presidenza tedesca della Convenzione delle Alpi: Marc Nitschke e Markus Reiterer con la ministra federale tedesca Barbara Hendricks e Christian Barth (Ministero dell’ambiente della Baviera). © BMUB