Per il futuro delle Alpi mi auguro che noi riusciamo a mantenere per le generazioni future le “nostre Alpi” almeno nelle condizioni odierne – e se possibile in una condizione “ancora più naturale”.